Progetto Guerra alle barriere architettoniche: normative e criteri progettuali

La progettazione sostenibile mira a ridurre non solo gli impatti ambientali – in termini di consumo di risorse non rinnovabili e di emissioni inquinanti – ma anche a rendere fruibili gli edifici e gli spazi pubblici da parte di disabili. L’articolo approfondisce l’evoluzione normativa nazionale ed i criteri progettuali per l’eliminazione o il superamento delle barriere […]

Guerra alle barriere architettoniche: un progetto di Lega Diritti del Malato

Se le barriere architettoniche (ossia gli elementi che impediscono o limitano o rendono difficoltosa la fruizione di spazi, edifici, strutture) rappresentano un limite alla tua libertà di movimento è possibile, non solo richiedere la rimozione dell’ostacolo, ma anche un risarcimento del danno subito.Infatti, la legge 67/2006 stabilisce che SUSSISTE DISCRIMINAZIONE quando una persona disabile è trattata meno favorevolmente o non analogamente a quella […]

A proposito di STRAMP: la scala+rampa, progettata da chi non ha mai veramente pensato alle necessità dei disabili!

Pericolosa e concettualmente sbagliata per superare le barriere! Da diverso tempo ha fatto capolino su social, siti, nei convegni, corsi e conferenze sulle barriere architettoniche la “STRAMP” acronimo per definire una scala unita a una rampa (dall’inglese STAIR + RAMP).Con insistenza viene fatta passare come “la soluzione” per coniugare le esigenze di fruibilità e inclusione […]

Vacanze? I tre tipi di riposo di cui hanno bisogno il corpo e il cervello

I tre tipi di riposo di cui hanno bisogno il corpo e il cervello per rigenerarsi. Il corpo e il cervello hanno bisogno di riposo emotivo, sensoriale e sociale Per arrivare all’inizio del nuovo anno scolastico sentendosi veramente riposati, non basta semplicemente dormire di più e mangiare melone durante le vacanze. Quattro specialisti decifrano i […]

Una lettera sulla felicità scritta dal te! Si hai capito.

Da te stesso nel futuro Ciao, sono il te del futuro. Sono te, ma tra vent’anni. Non ti chiedo come stai, perché già lo so. Conosco alla perfezione tutti i dubbi, le paure e le preoccupazioni che hai in questo momento della tua vita. Ma ricordo bene anche tutto ciò che ti faceva sorridere, i tuoi sogni e le […]