Lega Diritti del malato lancia l’allarme: Ad Arona e Vergante difficile vaccinarsi contro il Covid, lunghe code e cittadini senza vaccino

 Lettera aperta di Lega per i Diritti del Malato Provincia di Novara all’assessore alla Salute Piemonte Icardi a cui l’Assessore e il Direttore Sanità e Welfare hanno prontamente risposto impegnandosi a migliorare la situazione.

Caro Assessore,

siamo coscienti della difficoltà nel gestire questa quarta ondata ma volevamo informarla del forte disagio della Comunità di Arona e Vergante alla quale non viene somministrata la vaccinazione anti-covid in maniera adeguata alle richieste.

Giustamente, si spendono fiumi di parole per convincere le persone a vaccinarsi e poi succede che nel centro vaccinale di Arona si sono presentati circa 300 cittadini dalle prime ore del mattino di sabato 25 dicembre per fare la vaccinazione. Dopo due ore di attesa, con una temperatura vicina allo zero, solo i primi 100 sono riusciti a vaccinarsi entro le 12.

Converrà con noi che bisogna fare un plauso ai nostri concittadini che con sacrifici, sono stati efficaci nella loro azione.

Ora caro Assessore, le saremmo grati se potesse aiutare i centri vaccinali della nostra zona ad essere non solo efficienti ma efficaci in egual misura.

Efficaci, come detto, almeno quanto lo sono stati i nostri concittadini.

La ringraziamo per la sua attenzione

Per Il coordinamento L.D.M. Novara
Mario Bettagno
Roberto Langhi
Luciano Zoccatelli
Erica Piralli

Autore dell'articolo: Diritti del malato

movimento per il sostegno del malato attraverso il miglioramento del sistema sanitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *