Lo scrittore e poeta Franco Esposito uno di noi !

Anche il famoso poeta e scrittore Franco Esposito, testimonial di Lega diritti del Malato

Franco Esposito e Luciano Zoccatelli in un momento di relax

Il premio letterario LDM i PETALI DI ROSA, sarà il primo progetto su cui lavoreranno il poeta Franco Esposito e Luciano Zoccatelli (responsabile per la comunicazione di LDM Piemonte) con il supporto di un gruppo di volontari.

Concorso per testi EDITI ed INEDITI di Poesia, Poesia Edita, Racconti, Narrativa, Arti Visive con l’obbiettivo di sensibilizzare con questi lavori i cittadini sulle tematiche legate alla disabilità.

Il nostro Presidente Arch. M. Gemelli, nel presentare all’ Esecutivo Nazionale il regista Aldo Lado e lo scrittore e poeta Franco Esposito, ha sottolineato che è un onore per LDM poter collaborare con persone come Franco e Aldo. La loro altissima professionalità e esperienza permetterà al nostro gruppo di fare un’ ulteriore salto di qualità.

Un ringraziamento speciale anche a Luciano Zoccatelli per il lavoro di coordinamento svolto.

Franco Esposito: poeta, scrittore, direttore di “Microprovincia”

Immagineespos rid

Per definire un intellettuale “irregolare”, basterebbe fare un nome: Franco Esposito, poeta, scrittore, giornalista, uomo di cultura. Egli non è allineato, ma controcorrente e, soprattutto, conduce un’incessante critica (perennemente fuori dal coro) della società contemporanea, coi suoi difetti, la sua perdita di valori, mettendone a fuoco le contraddizioni, i privilegi corporativisti e di potere. Inoltre, Esposito è un critico militante, con particolare predilezione per le posizioni scomode, per autori rimasti (o messi) in ombra, emarginati o al di là delle mode correnti: basterà citare Antonio Rosmini, Clemente Rebora, Piero Chiara, Gianfranco Contini, Carlo Bo, Enrico Emanuelli, Sandro Sinigaglia, Giuseppe Prezzolini, a cui ha dedicato numeri monografici della rivista “Microprovincia”, da lui fondata nel 1979 e che dirige tuttora. La vastità dei propri interessi è impressionante, al pari dell’originalità dei suoi interventi e dei suoi punti di vista, che a volte suscitano polemiche, a cui non sembra far

doc20180212121109_001

G. Lazzaro, P. Chiara e F. Esposito

caso nella sua libertà di giudizio. E lo si può constatare anche in questa intervista. Nato a Macchia Albanese (CS) nel 1946, vive e opera a Stresa (VB). Per la poesia, ricordiamo la raccolta “Un sogno di carta” (1981), “Il vento sul muro” (1992), “Omero Cieco” (2002) e “Frontiera di lago” (2007), editi per i tipi di Interlinea. Per la narrativa ha pubblicato il volume “Con la faccia al sole” (1984). Ha inoltre dato alle stampe il saggio “Il lago dei sogni – Lettera a Clemente Rebora” (1996). Insieme ad altri amici, nel 1976 ha fondato il “Premio Stresa di Narrativa”. Dal 2004 ogni settimana, per un decennio, è stato titolare della rubrica “Taccuino Verbanese”, per i lettori del settimanale “Eco Risveglio” del Verbano Cusio Ossola, con puntuali interventi di contenuto sociale e culturale.

Autore dell'articolo: Diritti del malato

movimento per il sostegno del malato attraverso il miglioramento del sistema sanitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *